IT     EN

Sei una delle donne più importanti nella scena lockin’ pur essendo giapponese. Come ti rapporti alla cultura funk degli States?
Vengo da Fukuoka, sud del Giappone, la mia prima insegnante fa parte della BeBop Crew, una crew giapponese di lockin’. Ho iniziato con loro. Poi Tony GoGo venne proprio a Fukuoka, ho così avuto modo di studiare molto con lui, imparando il flavour del lockin’. Ecco come ho scoperto che la musica proveniva dagli States. Ho inoltre imparato molto dagli OG americani, per cui non ho nessun dubbio sulle origini di questa danza. Semplicemente la mischio, divertendomi con il mio lockin’.

La scena lockin’ giapponese è molto forte.
In Giappone i ballerini praticano moltissimo le basi e dopo molta pratica iniziano a divertirsi con esse facendo freestyle. Inoltre sono molto dediti ed umili riguardo le foundations, per loro sono importanti. Ecco perché il nostro livello è così alto.

Come ti alleni, ti nutri e prepari te stessa per la danza?
Una volta mi allenavo molto fisicamente, ma ora sono più concentrata sull’attitudine mentale ed il feeling per la danza. Quindi non si tratta più di quante ore mi alleno fisicamente, ascolto musica provando ad immaginare e pensare i movimenti nella mia testa. Ovviamente continuo a ballare con gioia, però sento che in questo momento per me sono più importanti il lato mentale e quello del feeling della danza, rispetto a quante ore alleno il corpo.

Sei stata due volte a The Week e ci tornerai per la prossima edizione. Cosa ne pensi di questo evento?
In quest’ultima edizione (2013, ndr), ho visto molta più gente rispetto alla precedente, l’evento si sta ingrandendo ed è una cosa buona. In particolare quest’anno mi è piaciuta la finale mondiale di Street Fighters, il livello degli show era molto alto e molte performance sono state perfette. Questo mi ha impressionata. Sono molto felice di esserci stata, sia per il livello della line-up che degli studenti. Mi sento veramente onorata di lavorare con queste persone e voglio ringraziare lo staff di The Week per aver reso quest’evento la scelta migliore per gli insegnanti.

  • Print
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Bookmarks
Categories: Guest

Leave a Reply


  • Facebook
  • google plus
  • Twitter
  • RSS
  • Delicious
  • Roc n. 21721