IT     EN

Ripartiamo dall’immagine della World Final 2013, in cui il pubblico ha fatto a gara per fotografarsi con i The End, vincitori giapponesi. Fissiamo quello spaccato mai visto prima, con la voglia di conoscere ed apprezzare nuove crew e nuovi ballerini pronti ad accettare sorprese e novità. Prepariamoci a vivere intensamente sette mesi, migliaia di chilometri e centinaia di street dancers, che non vedono l’ora di esibire il proprio talento e la propria arte. Inseriamo la modalità “on”, per abbandonarci alla spensieratezza dagli after party, all’adrenalina dell’attesa ed alla gioia di questa festa itinerante, che ogni anno regala qualcosa di nuovo. Street Fighters World Tour è un mezzo, non un fine. Sentitelo vostro, sentitelo come un modo per potervi esprimere in maniera libera, godendo della vostra passione, della gente che ogni weekend verrà a sostenere e condividere. Da Vicenza a Kiev, da Tokyo a Salonicco, da Parigi a Napoli, non vediamo l’ora di accendere questo fuoco e farci scaldare dalla vibrazione che ogni ballerino appassionato riesce a trasmettere, in ogni “yeah”, in ogni show, in ogni battle. Street Fighters World Tour 2014 sarà un’edizione con alcune modifiche già presentate attraverso i vari social networks: riduzione delle zone italiane da 6 a 4 ed aumento delle estere, con una divisione tra Francia Sud (Marsiglia) e Francia Nord (Parigi) e con qualche sorpresa da scoprire su streetfightersonline.it

Oltre alla World Final, prevista per il 19 luglio nel corso di The Week che sancirà il vincitore 2014 davanti a 3.000 persone, va messo in evidenza anche il Best Show, che avrà come premio la partecipazione in veste di ospiti alla rassegna teatrale del Summer Dance Forever ad Amsterdam. Nel 2013 gli ospiti sono stati i Wanted Posse, per cui al vincitore del premio speciale Street Fighters World Tour Best Show andrà la grande opportunità di entrare dalla porta principale di uno degli eventi di street dance più interessanti al mondo. L’internazionalità, come percorso di crescita, è sempre stato il focus di Street Fighters World Tour, che anno dopo anno sta aumentando in quantità e spessore, lavorando a questo obiettivo a più livelli.

Con l’augurio di vedere le crew italiane raggiungere obiettivi importanti e far capire ancora una volta quanto la nostra scena sia in pieno sviluppo, la speranza maggiore è quella che Street Fighters World Tour sia ancor di più un momento di festa, scambio e stimolo.
In bocca al lupo!
SFWT Team

  • Print
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Bookmarks
Categories: Special, World Jam

Leave a Reply


  • Facebook
  • google plus
  • Twitter
  • RSS
  • Delicious
  • Roc n. 21721