IT     EN

Abbiamo condiviso un trasnfer aeroporto a location con Junior Wanted Posse, forse il personaggio dell’anno vincitore morale del Red Bull Bc one 2012, ma soprattutto un esempio per tutti.

Partecipare al Bc One è stato un bel modo di far capire che i giovani devono comunque avere a che fare ancora con voi per lungo tempo.

Si, tutti hanno parlato molto dei giovani b.boys all’interno dei 16, anche se credo che siano più da evidenziare la mia presenza o quella di Roxrite. Noi siamo durati e cresciuti negli anni e restiamo nel gioco, non so quanti di questi adolescenti – seppur fortissimi – saranno ancora nella scena con qualità alla nostra età.

Tutti ritengono tu dovessi vincere il Bc One.

Beh, non proprio tutti (ride, ndr). Anch’io lo speravo e credevo di meritarlo. Dopo l’evento mi sono ritirato nella mia stanza a riflettere e a sbollire la delusione. Mi sarebbe piaciuto vedere il mio nome nell’albo d’oro, ma forse ci saranno altre occasioni. Complimenti a Mounir, che è un gran professionista.
Di certo mi fanno piacere gli attestati di stima da tutto il mondo.

Performer, coreografo, insegnante. Cosa preferisce Junior?

Metto la danza in primo piano, per cui fare battle, show teatrali ed insegnare sono sfumature diverse della stessa arte. Il battle è adrenalina, coreografare ed insegnare da soddisfazioni incredibili, senti di aver dato un qualcosa e dare è molto meglio che ricevere. Sono cose complementari le une alle altre. Adesso mi diverto anche a fare i battle di mixed style, non solo bboyin’, Io cresco in una crew in cui questa poliedricità c’è sempre stata, pensate a gente come Yugson, Babson, Mamson o Kapela.

A proposito dei Wanted: da dove arriva il suffisso “son” e cos’ha di così diverso dalle altre crew francesi.

Il suffisso “son” deriva dal desiderio di sentirsi come una famiglia, oggi ed in futuro. “Figlio”, poiché noi siamo figli della stessa famiglia, i Wanted Posse. Non importa ciò che può accadere, noi nasciamo come Wanted e questo è indelebile.
Se un membro se ne va, resta Wanted per la vita ed oltre.
Avere un legame così forte tra noi fa si che la nostra fratellanza non sia quella di un team come possono essere i dream team di oggi. La differenza tra noi e le altre crew è che ciascuno di noi ha il proprio stile, ciascuno di noi deve averlo o trovarlo, dopodiché svilupparlo.

Ultima domanda. Tu sei un esempio di volere e potere, ti senti un ambasciatore? Cosa vorresti dire ai giovani, spesso definiti come poco originali e/o pigri?

Essere esempio vivente di Volere è Potere sta nello spirito hip hop, per questo mi sento particolarmente hip hop, ho lo stesso spirito. L’hip hop mostra alle persone come mantenere la propria volontà. Io posso farlo, per cui posso dire che mi sento una sorta di Ambasciatore.
Se dovessi dire qualcosa ai giovani che oggigiorno vengono definiti pigri e/o poco originali, direi loro che devono trovare la loro personalità, che necessitano delle foundations e di trovare il modo di utilizzarle, cambiarle e svilupparle.
Ci vuole molto tempo per costruire la personalità e per costruire la persona, per cui siate pazienti ma fatelo.

Categories: Guest

Leave a Reply


  • Facebook
  • google plus
  • Twitter
  • RSS
  • Delicious
  • Roc n. 21721