IT     EN

Ragazzi, sarò molto onesto con voi. Ho parlato e riparlato di chi è un dj e chi non lo è, ma ora voglio fare chiarezza per l’ultima volta.
La definizione di dj è nota, la si trova in ogni tipo di enciclopedia su internet ed in altri dizionari. Voglio solo dirvi che se comprate un laptop ed un turntable/lettore cd/console, non siete automaticamente dei dj (e non voglio nemmeno iniziare a parlare dell’avere un mixtape quando non si è un vero living dj).
Se avete un milione di canzoni non è ancora abbastanza per definirvi dj. Se suonate quasi ad ogni evento comunque non significa ancora nulla. Non potete ancora essere un dj.
Un dj è una persona che possiede un dono datogli dall’alto/natura/Dio (chiamatelo come volete) per poter suonare della musica e che sa quando suonare quella particolare musica o quella particolare traccia.
Un dj è anche qualcuno che porta qualcosa di nuovo, che cerca e ricerca nuove canzoni e che continua a mantenere l’hip-hop sulla giusta via. Sono stato a molti eventi, ho visto molti video su youtube, su altri siti e – per essere onesti – se è questa la musica che vi fa muovere e ballare hip-hop, posso dirvi in questo istante che non voglio essere parte di tutto ciò. Il primo pensiero che mi sale alla mente è: dov’è il rap? Solo perché ci sono milioni di canzoni strumentali nel vostro flight case non significa che dovete suonarle tutte. Sono cresciuto nell’era dell’hip-hop dove rap/mc/voice andavano di pari passo con musica/strumentale.
Quindi mi trovo ad un evento e non riesco a sentire alcuna voce in alcuna canzone hip-hop.
E lo chiamate hip-hop? Tutte queste nuove, strumentali, intergalattiche canzoni sono state fatte per sfidare i ballerini e vedere se sono capaci di ballarle.
O per cambiare il mood per un po’, ma non ogni singola dannata canzone deve essere così. Sono il solo a pensare che tutte queste canzoni siano costruite a schema e che ogni 8 battute c’è un silenzio ed alla fine di un bar c’è una tripletta di basso? Vi sto dicendo che amo la musica, che amo alcune di queste canzoni strumentali e che le suono, ma è proprio qui che torniamo al punto che un vero dj non è colui che viene considerato come dj al giorno d’oggi.
Non voglio offendere nessuno. Voglio solo capire dove stiamo andando e se sono l’unico a pensarla così.
Non mi vergogno di suonare musica hip-hop che contiene parole cantate.
Anche se è una canzone del 2004. Solo perché è il 2012 e molti produttori hip-hop si sono evoluti su un altro livello musicale, non significa che stiano ancora facendo musica hip-hop.
È solo la loro personale evoluzione.
Per favore, di nuovo: prendetela come una materia di discussione e ditemi la vostra opinione a riguardo. Voglio solo capire cosa sta succedendo.

  • Print
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Bookmarks
Categories: Music

Comments are closed.

  • Facebook
  • google plus
  • Twitter
  • RSS
  • Delicious
  • Roc n. 21721