IT     EN

Eccoci arrivati alla fine della seconda, entusiasmante edizione di THAT’S MY TRICK!
Sempre più ballerini, livello sempre più elevato, e una magica atmosfera degna dei migliori parties.

Grazie all’inesauribile energia dell’ideatore dell’evento, Riky Rock, in collaborazione con Efren the Jeff e Vale Pomari, quest’anno è stato aggiunto un importante elemento di novità: il premio Best Trick!

Qui di seguito intervistiamo i due vincitori. Per il contest di B.BOYING abbiamo TOMY e per quello di FREESTYLE HIP HOP ALEX

 

tomy

TOMY

Brevemente raccontaci di te..

Ciao a tutti, mi chiamo Tomy, vengo da Nova Gorica (Slovenia), ho 17 anni, frequento la terza superiore del liceo dello sport e rappresento la mia crew chiamata Gorica Breakers nata nel 2005. Non ho mai studiato l’italiano a scuola ma l’ho imparato già quand’ero piccolo guardando la tv italiana e viaggiando ai contest, l’ho migliorato. Proprio su un programma televisivo italiano ho visto per la prima volta questa arte e mi ha subito fulminato dentro, non volevo fare più il portiere e giocare a calcio. Nel 2003 c’e stata un occasione per iniziare a provare la break dance/bboying, io e miei fratelli non l’abbiamo persa. Però i risultati erano scarsi, cosi dopo un paio di mesi abbiamo smesso e ripreso nel 2005. Amavo le rotazioni, provavo di tutto però non sapevo fare niente, siccome non c’era nessuno che mi poteva spiegare qualcosa stavo pensando di mollare tutto. Un giorno, un amico mi ha regalato il casco che lo sto usando tutt’ora. Ho imparato a girare sulla testa in un giorno e da quel momento di cui purtroppo non mi ricordo la data, non ho più mollato. Col tempo feci conoscenza con dei bboys italiani e altri bboys sloveni, così ho iniziato ad imparare, viaggiare e ancora non ho smesso. Dato che la scena slovena e piccola e l’hip hop non è tanto evoluto, la mia vicinanza mi ha fatto fare un passo nel paese della pizza. Negli ultimi anni ho avuto l’opportunità di conoscere delle persone con tanta esperienza i quali hanno condiviso con me e ne sono molto grato, la loro presenza nella mia vita mi ha insegnato tutto quello che potevo imparare da tanti anni di allenamenti – “una conversazione con un uomo saggio e meglio di 10 anni di studio”. Pero non imparavo solo dai punti di vista che riguardano il bboying, ma anche un sacco di cose della vita. Le persone di cui parlo non sono solo italiane, ma provengono anche dai altri paesi. Oltre all’Italia ho visitato altri 20 posti qui in Europa e una volta ho messo il piede anche in America.

 

Tu hai vinto per il miglior trick, raccontaci come l’hai costruito e a cosa (o chi) ti sei ispirato

Tutte le mie mosse migliori mi sono venute all’improvviso. Questa e la mia mossa preferita e penso che è la più originale che faccio. Mi sono ispirato al fatto che non possono essere tutte le cose fatte sulle mani, così le ho girate e poi incrociate. E’ un freeze facilissimo venuto spontaneamente. L’ultimo passo dell’arte e la sua facilità. Tutte le basi che ho imparato rappresentano una scatola, di cui voglio uscire con le mie mosse originali. Tutto quello che esprimiamo ballando proviene dalle cose che ci circondano nella nostra vita quotidiana. E tutta una specie d’ispirazione. Io mi ispiro tanto alle altre culture che conosco quando viaggio, alle persone con tanto successo che ho conosciuto e sopratutto alla loro umiltà. A volte mi metto per terra e cerco di inventare delle mosse originali con la mia testa e non ci riesco mai. Quando mi perdo nella musica e sto  continuando senza pensare, questo è il modo che mi apre altre strade, che mi fa chiudere dei passaggi mai fatti prima.

 

Cosa significa per te essere un ballerino originale?

Essere un ballerino originale significa essere una persona particolare con delle idee e un modo di pensare diverso. Tutto quanto inizia con la propria personalità di un individuo. Tutti, più o meno ci comportiamo in un modo come dicono le regole non scritte e quando c’è qualcuno che attira la nostra attenzione ed è divertente, ne sparliamo e gli ridiamo in faccia. Però è lui quello che può scherzare di noi perché siamo tutti gli stessi. Nella danza e diverso, quando sei originale, tutti stanno cercando di copiare le tue mosse. Essere originale significa non cambiare la faccia che madre natura ti ha dato. Significa anche avere fiducia in quello che fai e quello che hai inventato tu, non fare cose copiate pensando di ottenere una vittoria in un modo più facile. Oggigiorno, l’originalità è una delle cose più preziose secondo me.

 

Per finire vorrei ringraziare tutti quelli che mi hanno sostenuto dal primo giorno che ho iniziato a ballare, partendo dai miei fratelli senza quali non avrei mai vissuto questo mondo. E anche quelli che ho conosciuto un po più tardi: Eddy Twister, Sick Al, Cima & Eddy, Funkabbestia Crew, Freshit Crew, Hans, Sons of War Crew, Triesteam, Hakan, Hieu, Lux De Lux…

 

 

alex

ALEX

Brevemente raccontaci di te..

Mi chiamo Alex vengo da Roma, sono nato a La Romana (santo domingo) ho iniziato a ballare nel 2005 con il breaking dopo di che nel 2007 ho iniziato anche a ballare Hip Hop facendo qualche lezione con vari insegnanti della scena. Dopo di che ho iniziato il mio percorso da freestyler che mi ha portato a vincere qualche contest e soprattutto a conoscere gente fantastica ed interessante!

Che dire sono più che felice di far parte di questo mondo e penso che non ne uscirò mai!! ehh

 

Tu hai vinto per il miglior trick, raccontaci come l’hai costruito e a cosa (o chi) ti sei ispirato

Il miglior trick, ah che dire non me l aspettavo proprio! L’ unica cosa che posso dire è che è stato tutto merito della fantasia e di quel tempo musicale che mi ha portato a fare quel trick, nulla di preparato solo una sensazione!

 

Cosa significa per te essere un ballerino originale?

Per me essere un ballerino originale significa seguire le proprie sensazioni quando balli, senza far riferimento a qualcuno e soprattutto senza copiare! Significa dare tutto te stesso, metterci del tuo in ogni entrata ogni allenamento ogni volta che balli!

 

 

 

thanks to Riky Rock

  • Print
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Bookmarks
Categories: Italian Jam, Special

Comments are closed.

  • Facebook
  • google plus
  • Twitter
  • RSS
  • Delicious
  • Roc n. 21721